subscribe: Posts | Comments

Come addomesticare un pitbull

Commenti disabilitati su Come addomesticare un pitbull

I pitbull hanno una brutta nomea e vengono considerati a priori cani aggressivi e pericolosi. La verità è che non esistono cani cattivi, ma solo cattivi padroni e addomesticatori.

I pitbull sono cani che se ben educati e adeguatamente socializzati, possono essere molto amichevoli e ideali per la compagnia delle persone. Sono animali con una grande forza ed energia. Possono rivelarsi molto intelligenti, amanti del gioco e desiderosi d’imparare cose nuove ed è una razza che risponde molto bene all’addestramento, incline all’obbedienza e che eccelle negli sport per cani.

Tuttavia, quello che la maggior parte conosce dei pitbull, arriva dalle notizie di cronaca, non solo per aggressioni da parte di questi cani ai danni di adulti e bambini, ma soprattutto per quello che riguarda i combattimenti clandestini tra cani.

Addestrare un pitbull quindi richiede uno sforzo maggiore, non perché il cane non sia in grado di capire o non si portato all’apprendimento, ma perché ogni suo comportamenti agli occhi delle persone risulta amplificato. È importante quindi che addomesticare un pitbull è un percorso che deve tendere al renderlo un animale docile, amorevole e ideale per la famiglia.

Addestrare un pitbull alla socializzazione

Se hai un pitbull cucciolo cerca di considerare prioritario il suo approccio alla socializzazione. È importante che impari a sentirsi a suo agio con persone diverse da quelle che compongono solitamente il tuo nucleo familiare e soprattutto varie, sia di sesso che età, uomini, donne, bambini, anziani, ecc.

Consenti al tuo cucciolo di pitbull di avvicinarsi giocosamente a chi vuole. Se impara a giocare con tutti fin da piccolo, questo comportamento lo accompagnerà per sempre. La socializzazione precoce è il componente più importante in un programma di addestramento per pitbull.

L’addestramento con la forza non paga

I pitbull sono animali massicci, la loro corporatura muscolosa li rende esseri prestanti e resistenti anche ai colpi più duri. L’addestramento mediante tecniche aggressive non solo non porta risultati, ma servono solo a incattivire il cane.

I risultati migliori li puoi ottenere adottando tecniche d’insegnamento positive, come tramite l’utilizzo di clicker e allenamenti basati su premi. Gran parte dei pitbull sono studenti modello, imparano in fretta e sono felici di mostrare di aver capito, pur di ricevere un premio.

Addestrare un pitbull a comportarsi bene con gli altri cani

I pitbull hanno una lunghissima storia di cani addestrati al combattimento. Questo comportamento a volte, sembra essere innato nella loro natura e quindi non sono molto tolleranti verso gli altri cani.

Una buona tecnica per insegnare al tuo pitbull a comportarsi bene con gli altri cani, è quella di farlo concentrare su di te. In questo, è utile il comando ”guarda”. Altri comandi che possono tornarti utili sono ”vieni” e il richiamo di emergenza. Per assicurarti che il pitbull ti obbedisca anche in presenza di altri cani, non puoi fare altro che addestrarlo in situazioni reali.

Tienilo al guinzaglio, resta a distanza di altri cani e osserva il suo comportamento. Se non ti atteggiamenti aggressivi, cerca di attirare subito l’attenzione. Anche in questo caso, l’insegnamento a premi può aiutare.

Tuttavia, ogni cane è un individuo a se, ha un proprio carattere e quindi può rispondere a stimoli diversi in modo differente rispetto ad altri cani.