subscribe: Posts | Comments

Ascensore domestico: perché è così utile?

Commenti disabilitati su Ascensore domestico: perché è così utile?

L’ascensore domestico è uno strumento di elevazione verticale molto utile per muoversi in un’abitazione unifamiliare o bifamiliare in tutta comodità.

L’ascensore domestico è un’ottima soluzione per abbattere le barriere architettoniche che creano disagi enormi a disabili, anziani e tutte le persone con problemi di deambulazione che non trovano semplice superare una scalinata.

L’ascensore domestico può essere un ascensore senza fossa o senza testata sé c’è bisogno di ottimizzare gli spazi.

Comunemente in casa viene installato un miniascensore, proprio per salvaguardare lo spazio disponibile e più in generale non è necessario un ascensore delle dimensioni standard all’interno della propria abitazione.

L’ascensore domestico può essere utilizzato come elevatore per persone e come trasportatore per merci, a patto che non venga superata la portata consentita altrimenti sì rischia di compromettere il corretto funzionamento dell’impianto e in alcuni casi sì verifica la rottura totale dell’impianto.

Ascensore domestico dimensioni

l’ascensore domestico può avere delle dimensioni personalizzate che ti permettono di non occupare troppo spazio all’interno della tua abitazione e  avere comunque il servizio.

Non ci sono dimensioni minime da rispettare e l’ascensore può essere installato secondo le tue direttive.

Questo perché sé stai pensando a delle dimensione minime per un ascensore per essere a norma di legge, non ti preoccupare.

Proprio per evitare problemi di questo genere sono stati introdotti i miniascensori: elevatori dalle stesse funzionalità ma con dimensione e portata minore.

Ascensore domestico per disabili

L’ascensore domestico per disabili, anziani e invalidi è una soluzione molto gettonata per aggirare il problema legato dal superamento delle barriere architettoniche in casa.

Oltre che nella propria abitazione, l’ascensore domestico può essere utilizzato come ascensore condominiale ma privato.

Il costo di un ascensore per disabili che sia un ascensore domestico, un home lift, minilift o miniascensore non varia di molto.

L’ascensore domestico ha un costo che sì aggira sugli 8.000€ ma se la spesa ti sembra eccessiva puoi installare in casa un servoscala o un montascale.

Questi due  elevatori non sì muovono in verticale, ma seguono la scalinata e hanno un costo interno ai 6.000€.

Il disagio provocato da un ascensore domestico rotto per le persone con problemi di deambulazione è enorme.

Per evitare tali avvenimenti è consigliato rispettare la legge per quanto riguarda lo svolgere la manutenzione ordinaria periodica ogni 6 mesi.

Infatti un ascensore in buono stato mantiene inalterato il suo comfort e qualità di utilizzo e funzionamento.

Ascensore domestico rotto

L’ascensore domestico rotto è un danno sia per le persone che non possono più muoversi in comodità tra i vari piani, sia per il valore commerciale dell’abitazione.

Infatti l’elevatore e qualsiasi altro impianto di elevazione, quando installato in un edificio, ne aumenta il valore poiché è un servizio extra che non tutti gli edifici possono vantare.

Per questo motivo l’ascensore rotto non aumenta il valore della tua abitazione bensì lo riporta al precedente valore di mercato.

La scelta di rilasciare rotto l’ascensore domestico è possibile ma non consigliata.

In caso di guasti e malfunzionamenti, il proprietario dell’impianto è obbligato a chiamare la ditta che sì occupa della manutenzione per avvisare della problematica avvenuta.

La ditta ascensoristica formata di tecnici esperti muniti di patentino ascensorista riparano il danno oppure mettono i sigilli impendone l’utilizzo alle persone a seconda di ciò che vuole fare il proprietario.